mercoledì 30 luglio 2014

Campionato Provinciale 2014-15, metti il turbo con Brianza Tornei!!!

Brianza Tornei non si ferma mai. Nemmeno il tempo di archiviare (con molta soddisfazione) la stagione estiva 2014, che è già arrivato il momento di lanciare il nuovo Campionato Provinciale.
Lo facciamo forti del grande successo della scorsa edizione, che ha condotto i campioni brianzoli dell’Iceberg prima al titolo di Campioni d’Italia, e poi a quello di vice-campioni d’Europa!!!
Il campionato si giocherà a cavallo tra l’autunno del 2014 e la primavera del 2015, e vedrà come sempre le varie squadre suddivise in gironi su base geografica. I raggruppamenti saranno almeno quattro, e ciascuno di essi andrà a promuovere 3 o 4 squadre (a seconda del numero di iscrizioni raccolte) ai playoff provinciali.
Ogni squadra che desidera iscriversi lo potrà fare fino al 10 Settembre, termine ultimo che potrebbe essere prorogato così come anticipato, essendo i gironi a numero chiuso. Ma soprattutto, lo potrà fare GRATUITAMENTE!!! Ad ogni formazione iscritta sarà richiesta esclusivamente una cauzione di 150 Euro, che verrà restituita poi a fine stagione. Il costo di ogni partita come sempre è di 50 Euro a squadra.
Una volta definito il suo girone, ogni squadra avrà garantito il diritto di giocare sempre nello stesso centro sportivo, sempre al coperto, sempre nello stesso giorno: il lunedì a scendere in campo sarà la ALTE GROANE LEAGUE, alla sua seconda edizione dopo il successo dell’Ac Saldema nella passata edizione, nel centro sportivo Alte Groane di Lentate sul Seveso. Il martedì è il turno dello SportVillage di Monza, che ospiterà la prima edizione della SPORT VILLAGE LEAGUE, new entry stagionale. Il mercoledì è la volta della SPORTING LEAGUE, nello Sporting Club di Desio. La FRIDAY SPORTING LEAGUE invece si giocherà sempre a Desio ma di venerdì sera.
La vincitrice di ciascun girone avrà offerta una cena da Brianza Tornei. Le migliori squadre di ciascun girone si andranno ad affrontare in primavera nei playoff che assegneranno il titolo di Campione Provinciale, ma non solo: chi conquisterà la vittoria finale avrà anche diritto a partecipare alla Finale Nazionale LNCA (in palio il titolo di Campioni d’Italia!!!), con due notti in albergo pagate, e in più riceverà divise e kit di rappresentanza nuovi di zecca!!

L’altra grande new entry di questa stagione invernale riguarda invece il calcio a7, e si chiama CARNATE LEAGUE: il torneo inizierà ad ottobre, potrà raggiungere un massimo di 12 squadre partecipanti e non oltre, e vivrà prima una regular season con girone all’italiana, e poi i playoff che assegneranno il titolo, il trofeo e un posto assicurato nella Finale Nazionale del Circuito 24h di calcio a7. Si giocherà sempre di lunedì e di martedì.
Per chi desidera invece rimanere più vicino al capoluogo brianzolo, c’è il DERBY MONZA, un altro torneo di calcio a7 alla cui organizzazione collabora anche Brianza Tornei. Il Derby Monza si giocherà di mercoledì e di giovedì, alle 20:30, alle 21:20, alle 22:10 e alle 23:00 nell’omonimo centro sportivo. 

Le novità non sono però finite qui: per la prima volta, Brianza Tornei in collaborazione con DR Eventi darà a chi lo desidera anche la possibilità di cimentarsi in un TORNEO DI CALCIO A 6: si chiama TORNEO SUPREMA, con numero limitato di squadre (al massimo 14). Il costo d’iscrizione per questo torneo è di 400 Euro a squadra, comprensivi di una cauzione di 100 Euro che verrà restituita a torneo concluso. Il costo fisso di ogni partita è di 45 Euro a squadra. Ogni giocatore dovrà essere regolarmente tesserato per scendere in campo, con costo di tesseramento pari a 5 Euro per ogni atleta. Sarà possibile tesserare nuovi giocatori solo entro la conclusione della regular season. Potranno giocare i playoff solo i giocatori che avranno totalizzato un minimo di tre presenze. Il torneo si giocherà ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle 21:00 alle 23:00.
Come sempre, premi ricchi e succulenti!! La squadra vincitrice del torneo potrà partecipare gratuitamente alle Finali Nazionali del Circuito 24h di calcio a7. Alla seconda classificata, verrà garantito il rimborso della partecipazione al torneo. A chi conquisterà il terzo posto invece, sarà offerta una cena all’Osteria Il Cafferino di Cusano Milanino.

Ancora non vi basta? Non c’è problema! La collaborazione con lo Sporting Club di Meda ha infatti portato Brianza Tornei al lancio di due eventi invernali di calcio a5 anche in questa cittadina: sono la VIA COMO GOLD & SILVER LEAGUE (che si giocherà di sabato pomeriggio) e la VIA ICMESA GOLD & SILVER LEAGUE (il giovedì sera). Anche per questi tornei, ISCRIZIONE COMPLETAMENTE GRATUITA e costo fisso di 50 Euro a partita per ogni squadra!!

Chiunque desideri iscriversi ad uno dei nostri tornei, deve scaricare l’apposito modulo dal nostro sito www.brianzatornei.it, compilarlo e contattare telefonicamente il responsabile di quel torneo per fissare un incontro.
N.B. Se lo desiderate, potete anche partecipare a più tornei contemporaneamente... Al divertimento non si deve porre limite!!!

venerdì 25 luglio 2014

2014, per Brianza Tornei un anno straordinario!

“E’ stata un’annata straordinaria”. Con queste parole Mario Trezzi, boss di Brianza Tornei e guru del calcetto amatoriale, saluta la stagione appena conclusa. La più ricca, perché sono stati disputati qualcosa come 8 tornei invernali maschili (sei di calcio a5 e due di calcio a7), più le fasi finali del Campionato Provinciale, un torneo invernale femminile, il Gazzetta Football Challenge in primavera e 11 tornei estivi tra calcio e beach volley. La più spettacolare, perché mai come quest’anno i tornei erano stati così combattuti ed equilibrati fino alla fine. La più coinvolgente, con picchi di partecipazione mai registrati prima d’ora ed espansione costante della popolarità del marchio Brianza Tornei.
“Le due cose che ci rendono più orgogliosi – prosegue Mario – sono il clima di grandissima sportività in cui si sono disputati tutti gli eventi da noi promossi, con grande rispetto sia verso gli avversari che verso gli arbitri, e la grande risposta che abbiamo ricevuto in termini d’iscrizioni… Basti pensare che il 20 Luglio siamo riusciti a coinvolgere nella Desio Cup 24 squadre di calcio a7 e oltre 150 atleti: nessuno ci era mai riuscito prima”.
Se è vero che il buongiorno si vede dal mattino, già dai tornei invernali si capiva che la strada intrapresa era quella giusta. A Monza, in Domi League gli Iceberg campioni provinciali uscenti e il Millwall hanno dato vita ad un duello epico che si è risolto in favore dei primi solamente nelle ultime tre partite. In Domi Seven League invece la griglia di composizione dei playoff è stata definita solo nell’ultima gara della regular season, con le ultime 4 squadre ancora in lotta per giocarsi un posto fra le magnifiche otto. A spuntarla alla fine è stato Alter Interni.
Il Campionato dei Campioni si è confermato torneo di altissimo livello e anche la new entry, il Centro Sportivo Alte Groane di Lentate sul Seveso, ha saputo ospitare alla grande l’Alte Groane League, che ha visto trionfare l’AC Saldema a conclusione di una cavalcata esaltante.
L’AC Sole e la Dynamo Nova, due tra le squadre più forti di tutto il panorama provinciale, si sono aggiudicate i due tornei di calcio a5 di Desio, rispettivamente la Sporting League e la Friday Sporting League. La Seregno Seven League, anch’essa una new entry, è stata vinta invece dal FC Internazionale al termine dei sorprendenti playoff che hanno ribaltato completamente le gerarchie della classifica.
Conclusa la regular season, le migliori squadre di ogni torneo si sono sfidate nelle finali provinciali, capaci di regalare sfide al cardiopalma e tantissime emozioni. A trionfare sono stati i ragazzi dell’Iceberg, capaci di bissare il titolo di Campioni Provinciali già conquistato con pieno merito lo scorso anno. Il “killer” Diego Seruggia ha chiuso la sua strepitosa stagione segnando la bellezza di 111 reti soltanto in Domi League. Sospinto dalla sua grande verve realizzativa, l’Iceberg è parso inarrestabile nel suo cammino verso la gloria e proverà il prossimo 6 settembre a conquistare anche il titolo di Campione d’Italia nella Finale Nazionale di Cesena. Qui Diego Seruggia e soci se la dovranno vedere con le migliori formazioni provenienti da tutta la penisola.
Anche nei tornei estivi non sono mancati divertimento e spettacolo, specialmente nel Mundial Desio dove le 32 nazionali, vestite di tutto punto con divise che rispecchiavano quelle delle qualificate a Brasile 2014, si sono date battaglia per un mese intero contendendosi la Coppa del Mondo. Alla fine l’ha spuntata l’Italia, che è riuscita nella finalissima ad avere la meglio della sorprendente Australia.
Impossibile non citare anche altri eventi che si sono rivelati un totale successo, sia in termini di partecipazione che di entusiasmo: la 12h dei Lavoratori/Lavoratrici, la Brianza Cup, la Sporting Cup, la Sporting Beach Volley Cup  e la più recente 12h Desio Cup.
Dandovi appuntamento per la Finale Nazionale del Circuito 24h di Cesena del prossimo 6 Settembre, e per i tornei invernali 2014/15 di cui parleremo a breve, Brianza Tornei vuole ringraziare tutti voi che con la vostra partecipazione ci avete premiato e avete reso indimenticabili i nostri tornei!

venerdì 11 luglio 2014

Mundial Desio: l'Italia è Campione del Mondo!!!

Nella finalissima Italia batte Australia 4-3, ai calci di rigore. Sembra la classica boutade estiva dovuta al troppo sole preso sul bagnasciuga, invece è il risultato con cui si è concluso il Mundial Desio. Il torneo di calcio a 7, parallelo a Brasile 2014, è stato organizzato da Brianza Tornei. Si è giocato allo Stadio Comunale di Desio e non al Maracanà, ma non sono comunque mancati spettacolo ed emozioni, in un clima di grandissimo fair play e sportività ineccepibile.
Si è voluto ricalcare il format del Mondiale in corso di svolgimento in Sudamerica, partendo il 9 Giugno per concludere con l'atto finale del 9 Luglio, che ha visto gli azzurri alzare al cielo la coppa.
Ogni squadra ha ricevuto in omaggio la muta di una delle 32 qualificate per la rassegna iridata, tramite sorteggio. Questa particolare scelta ha reso possibili risultati che nel Mondiale Fifa sarebbero stati sorprendenti: basti pensare che nel Girone B Australia e Cile hanno fatto fuori Olanda e Spagna, mentre nel Girone G la Germania e il Portogallo sono state eliminate dagli Stati Uniti e dal Ghana.
Dopo aver concluso al secondo posto il girone alle spalle dell'Inghilterra, l'Italia è riuscita negli ottavi a sconfiggere di misura la Costa d'Avorio (3-2), andando quindi ad estromettere dal torneo il sorprendente Cile (4-2 nei quarti di finale) e a qualificarsi per le semifinali. L'Australia ha dato vita ad una cavalcata epica, che l'ha portata prima a vincere il proprio raggruppamento e quindi ad estromettere il Brasile negli ottavi (2-1) e l'Inghilterra nei quarti (6-4). A far compagnia alle due future finaliste, l'Algeria (vittoriosa su Stati Uniti e Francia) e l'Argentina (4-3 alla Svizzera e 3-2 al Belgio).
Se gli azzurri non hanno avuto grosse difficoltà a piegare l'Algeria con due gol di scarto (3-1) e a qualificarsi per la finalissima, ben più arduo si è rivelato il compito dell'Australia, che ha avuto ragione della nazionale albiceleste solamente grazie ai calci di rigore (8-7).

Si è così giunti alla finalissima del 9 Luglio, anch'essa risolta tramite i penalties a testimonianza del grande equilibrio e della competitività del torneo: il punteggio finale di 4-3 ha premiato gli azzurri che, in totale contrapposizione alla cocente eliminazione nel girone patita dall'Italia in Brasile, sono riusciti a concludere in gloria il torneo alzando meritatamente al cielo la Coppa del Mondo.

lunedì 7 luglio 2014

Sporting Cup: a brindare è il Drink Team!!

Bel gioco e grande spettacolo, ferreo agonismo ma anche irreprensibile fair play, suspense fino alla fine e grande voglia di divertirsi tutti insieme. La Sporting Cup 2014, giocatasi domenica 6 luglio allo Sporting Club di Desio, è stata tutto questo. Se l’è aggiudicata con grande merito il Drink Team, che grazie a questa vittoria accede di diritto alla Finale Nazionale di Cesena del prossimo 6 Settembre, quando avrà la possibilità di giocarsi il titolo di Campione d’Italia. La formazione azzurro-amaranto ha saputo fin dal primo match esprimere un gioco spumeggiante, alternando un fitto ed elegante fraseggio a fulminee accelerazioni capaci di spaccare in due le difese avversarie, e dimostrando nei momenti più critici di possedere anche un grande carattere.
Nella fase a gironi il Drink Team ha vinto agevolmente il proprio raggruppamento, totalizzando 9 punti in 3 partite, grazie ai successi ottenuti contro la Domus Soccer (2-1), il Dortmund (4-0), e l’Atletico Cesate (2-0), subendo una sola rete a fronte delle otto segnate.
In questa fase iniziale non sono mancate belle partite, nelle quali si sono fatte notare numerose altre squadre per l’ottima tecnica di base e la grande disciplina tattica: su tutte la Terra delle tradizioni, capace di segnare addirittura 18 reti nelle prime tre gare incassandone una soltanto, e i bianconeri del Dream Team Milano, anch’essi a punteggio pieno con identica differenza reti.
A confermare tuttavia la grande competitività del torneo ci hanno pensato i quarti di finale, che hanno mietuto le prime vittime illustri. La Terra delle Tradizioni, che tanto aveva impressionato nel suo girone, è stata sconfitta a sorpresa ai calci di rigore (3-4) dall’Hexa Team. Uguale epilogo anche per il Dream Team, battuto dal dischetto dalla Domus Soccer (2-3) che aveva chiuso in seconda posizione il girone A alle spalle del Drink Team. Anche il terzo quarto di finale, quello che vedeva i futuri campioni contrapposti all’AC Milan, è stato deciso dai penalties (7-6) dopo una girandola d’emozioni che ha visto il Milan rimontare due volte lo svantaggio accumulato. Infine è arrivata al termine dei 20 minuti regolamentari la vittoria della Serenità sui Catzumoti (4-2).
L’equilibrio ha regnato sovrano anche nelle semifinali, con il Drink Team che malgrado una prova tutta cuore e carattere ha avuto non poche difficoltà a superare la temibile Hexa Team, sconfitta solo 2-1 con la rete decisiva segnata all’ultimo minuto.
La contemporanea e netta vittoria della Domus (5-1) sul FC Serenità ha così portato nella finalissima alla replica della prima sfida andata in scena nel torneo. Malgrado una gara condotta per larghi tratti in vantaggio, la Domus non è riuscita a resistere all’assalto finale del Drink Team, che è riuscito prima a pareggiare i conti e poi, ai rigori, ad ottenere il definitivo successo (5-3) in una finale giocata magistralmente da entrambe le contendenti.
Entrambe le squadre terminato il match sono state premiate con i rispettivi trofei, a degna conclusione di una giornata ricca di emozioni e spettacolo.