sabato 18 aprile 2015

Iceberg leggenda, è nuovamente campione!!!

L’Iceberg è campione di Monza e Brianza. Il campionato provinciale 2014 – 15 ha vissuto il suo atto conclusivo mandando in scena una delle più belle partite mai disputate nella storia di Brianza Tornei, al termine della quale i Campioni d’Italia in carica hanno centrato per la terza volta consecutiva il titolo di campione provinciale. Il merito del grandissimo spettacolo offerto nella finalissima va chiaramente ai vincitori ma anche all’SOS Refund, che dopo una discreta regular season è letteralmente esploso nei playoff, sconfiggendo avversari ben più quotati e dando non poco filo da torcere anche alla banda Seruggia.
Il Refund è sceso in campo con la determinazione e la sfrontatezza di Davide che si accinge ad abbattere al suolo il Golia di turno, giocando un primo tempo da favola e regalandosi per lunghi tratti l’illusione di un’impresa che sarebbe stata memorabile. Nella prima frazione di gioco l’Iceberg, forse reso troppo sicuro dal ruolo di grandissima favorita, si è invece visto sovrastare da un avversario per niente impaurito e senza nulla da perdere. La rete di Simone Rossi ha regalato il vantaggio all’SOS e ha subito fatto capire che la serata dell’Iceberg sarebbe stata all’insegna di una sofferenza non contemplata alla vigilia. I Campioni d’Italia hanno prontamente reagito al gol subito realizzando con Marco Cice su calcio di rigore il gol dell’1 – 1, rimettendo così in equilibrio le sorti del confronto.
Il Refund tuttavia era in partita e senza lasciarsi scoraggiare si è nuovamente gettato all’attacco, trovando con Fabio Criaco il gol del 2 – 1 con cui si è chiuso il primo tempo. Nell’intervallo l’Iceberg ha dunque visto tutti gli spettri di un tonfo che sarebbe davvero stato assordante, dopo aver dominato in lungo e in largo praticamente tutti i gironi disputati nella regular season e tutte le gare giocate nei playoff.
Per i campioni in carica era necessaria una svolta, sia sul piano del gioco che del risultato, e la seconda frazione di gioco è davvero stata all’altezza delle aspettative. Con l’orgoglio della belva ferita e il carattere che solo le grandi squadre sanno tirar fuori nei momenti più difficili, l’Iceberg ha giocato un secondo tempo memorabile, senza dubbio uno dei migliori di sempre tenendo anche conto della pesantezza della posta in gioco.
I campioni d’Italia hanno fatto capire il perché del loro titolo e hanno letteralmente azzannato gli avversari andando a segno quattro volte, con Giuseppe Mione, Diego Seruggia e Giovanni Tripodi (doppietta). Il Refund seppur a testa altissima e con grandissimo onore si è dovuto arrendere. Troppo forte questo Iceberg per pensare di strappargli un titolo che a questo punto si può davvero dire essere strameritato.
Per i confermati campioni, che voleranno in Romagna a difendere i colori brianzoli con lo scudetto cucito sul petto, è davvero stata una delle serate più dolci. La prima parte di stagione va in archivio con due gironi provinciali vinti (la Sportvillage League e l’Alte Groane League), un secondo posto solo per differenza reti a Desio e ora l’alloro più prestigioso.
Complimenti all’Iceberg per il trionfo e in bocca al lupo per la finale nazionale, ma anche complimenti a tutte le squadre che sia nella regular season che nei playoff hanno dato spettacolo regalando sempre grandi emozioni: dai Dissidenti all’SOS Refund passando per i Desioparecidos, i Galacticos, il Saldema, il Coma Etilico, il Team Feree, e tante altre ancora: tutti meritano un applauso per il livello di gioco espresso.
Ora, appuntamento con i tornei estivi e, per l’Iceberg, con la finale nazionale!!!

Nessun commento:

Posta un commento