sabato 25 aprile 2015

Paddy e Matzu, spettacolo a non finire!!!

Paddy Power e Matzumoto al via, e subito grandi emozioni. I due tornei con cui si è aperta una stagione estiva che promette fuochi pirotecnici hanno già mandato in scena le prime giornate. Le sorprese non sono certo mancate.
Nella Paddy Power spicca su tutti gli altri match quello che ha visto la Sandonatese compiere una vera e propria impresa sconfiggendo l’Iceberg fresco vincitore del Campionato provinciale per la terza volta consecutiva e detentore del titolo di campione d’Italia. Il match, vinto col punteggio di 4 – 3, consente alla Sandonatese di guidare la classifica del gruppo B con 6 punti dopo due giornate disputate. Alle sue spalle l’Iceberg e il FC Serenità (ostacolo durissimo da superare) si contendono il secondo posto, l’ultimo valido per accedere alla fase Champions del torneo, che vedrà le prime e le seconde classificate contendersi il trofeo più ambito. Le terze e le quarte invece si sfideranno nella fase Uefa.
Nell’altro gruppo la situazione dopo due match appare ancora più ingarbugliata, con il Las Palmas United che guida il gruppo a 4 punti, tallonato ad una sola lunghezza dal Dream Team, a due dallo Shaorlang Sbiagio, e a tre dagli Sballeros. Chiudono la classifica i mai sobri con 0 punti, ma per tutte le squadre ogni discorso è ancora aperto.
Nella Matzumoto Cup invece i gironi sono quattro, i primi due con una sola giornata disputata e gli ultimi due con due gare all’attivo. Partenza col turbo per l’UDM 71, che è immediatamente balzata al comando del gruppo A insieme alla Terra delle Tradizioni, grazie alle prodezze del suo bomber nonché attuale capocannoniere del torneo Valentino Marino. Ottimo inizio anche per i Desioparecidos, intenzionati a fare incetta di tornei estivi dopo la cocente delusione playoff patita nelle semifinali per mano dell’SOS Refund. Anche per i campioni della Sporting League dunque tre punti nella prima giornata e primato a braccetto con il Sovico Beach.
Nel gruppo C, che conta non quattro ma cinque squadra, c’è una squadra sola in testa: si tratta dell’M Team, che con i suoi 6 punti sovrasta FN Longobarda e Serenità (ferme a 3). Servirà una brusca sterzata nel rendimento a Composit ed enigma per invertire un trend che al momento li vede relegati all’ultimo posto in classifica con nemmeno un punto conquistato finora.
Nell’ultimo gruppo primato condiviso per Steaua e Real Padre Pio, 6 punti per ognuna delle due. Il Real ha dalla sua la forza di un bomber come Valerio Di Maggio, 7 gol finora. La Steaua invece può contare su una qualità collettiva decisamente superiore alla media delle altre squadre.
Dinamo Park, FC Brianzola e Tenta Team sono ancora ferme al palo, in attesa che una vittoria contro le prime due possa sbloccare una situazione che al momento sembra molto critica.

Nessun commento:

Posta un commento