domenica 3 maggio 2015

12h Desio, storie di ordinario divertimento

Un timido solo splende nel cielo quando 26 squadre cominciano la loro scalata verso la gloria. Ai blocchi di partenza sono allineate le compagini partecipanti alla dodici ore dei lavoratori e delle lavoratrici, giunta ornai alla sua sesta edizione. La novità, quest'anno, consiste nella suddivisione della categoria uomini in amatori e pro.

Nonostante la fase a gironi non preveda eliminazioni, i match si mostrano subito tanto accesi quanto spettacolari, con le squadre che rifuggono l'intenzione di dosare le forze in vista della lunga maratona calcistica e, al contrario, partono subito con il piede premuto sull'acceleratore.

Sono le 14 quando il campo da i primi verdetti: si configura così il tabellone della fase ad eliminazione diretta. Intanto il tempo si fa inclemente, aggiungendo un ulteriore livello di difficoltà al torneo: la pioggia non accenna a smettere mentre sui tre rettangoli verdi si decretano le tre finali: nella categoria donne Le Schifose Maledette si aggiudicano il pass per le finali 24H di settembre superando con un secco 8-0 le Aspiciula.
Le schifose maledette vincitrici
del torneo femminile


Nella categoria amatori i plsport.it superano i Bookmakers per tre reti a zero e, poco dopo, i Tubo Rosso si impongono con lo stesso risultato sui Platypus, aggiudicandosi anch'essi il pass per le finali nazionali. 
Tubo Rosso vincitori categoria PRO

plsport.it vincitori categoria AMA


A fine giornata Tommaso Samiolo, vicepresidente Brianzatornei si dice totalmente soddisfatto dalla perfetta riuscita dell'evento: "è stata senza dubbio una grande giornata di calcio e divertimento, con le squadre che, pur non risparmiandosi, hanno dimostrato grande correttezza e FairPlay. L'appuntamento è per tutti alla 12 ore del 2giugno."

Nessun commento:

Posta un commento