sabato 20 giugno 2015

Agorà Café, non un torneo, ma il torneo!

Un cielo leggermente arrossato da un tramonto di tarda primavera fa da cornice a 14 elementi schierati su un campo verde, verdissimo. Due di questi ragazzi sono in piedi l’uno di fronte all’altro, concentrati, come tutti i restanti giocatori. Un quindicesimo soggetto, in completo giallo fluo, è in piedi su di una linea bianca. Quest’ultimo controlla il proprio orologio da polso, si guarda attorno, come a controllare che ogni cosa sia al suo posto. Evidentemente è così perché proprio l’uomo di giallo vestito qualche istante dopo porta il fischietto alla bocca ed emette un fischio acuto, sicuro, rapido. I due calciatori di cui sopra si guardano per una frazione di secondo. Poi il primo poggia il piede sul pallone, lo sfiora appena, mettendolo in gioco. E’ appena cominciata la ventesima edizione del trofeo Agorà Caffè, memorial Gigi Sirtori. La manifestazione o, meglio, l’evento, è organizzato come di consueto dal Gruppo Sportivo San Carlo in collaborazione – per la prima volta! – con Brianzatornei.

Il campo è situato in via Giussani, a Nova Milanese. Ma, più che un semplice campo, lo si dovrebbe definire un teatro. Si, perché gli spalti sono sempre gremiti di spettatori, giocatori e non, che assistono ogni sera entusiasti alle partite di giornata. E le emozioni, certo, non si lasciano attendere. Match all’ultimo respiro e grandi prestazioni individuali non lasciano mai scontento chi decide di passare una serata diversa gustandosi un po’ di sano sport. Inoltre, come se non bastasse, bar e cucina sempre aperti non fanno mai mancare panini con salamella, gelati e tanta, buona birra ghiacciata.

Sui blocchi di partenza scalpitano 20 squadre, per un totale di oltre 200 tesserati. Le compagini sono divise in quattro gironi da cinque squadre ciascuno. Le prime due classificate di ogni gruppo si qualificheranno per la fase finale Gold, che prevede come premio l’ambitissimo pass per le finali nazionali di Cesena del 5 settembre. Terza e quarta classificata, invece, approderanno alla fase finale Silver.

Nel momento in cui andiamo in stampa (passatemi il termine, mi piace sentirmi giornalista una volta ogni tanto) la fase a gironi ha già superato la metà, con ogni squadra che ha già disputato tre partite. Meritano senza dubbio menzione le tre “schiaccia-sassi” che sino ad ora non hanno sbagliato un colpo: Impero Romano, Tecnofacciata e Axa Assicurazioni (vincitrice delle ultime 3 edizioni e pertanto, di diritto, grande favorita). Gianluca Sqillace e Francesca D’ascanio, con i loro sei gol a testa, guidano braccio a braccio la classifica cannonieri.


Ma la strada verso la o, meglio, le finali è ancora lunga ed a nessuna squadra, per il momento, è preclusa la possibilità di qualificarsi per il turno successivo. Tutto è ancora possibile e, quindi, il divertimento è assicurato. Tante magie sono già state fatte e tante altre, ne siamo certi, se ne vedranno ancora. A noi non resta che rimanere attenti sugli spalti a goderci tutti i match che ancora ci attendono, estasiati da un evento che da anni detta i ritmi dell’estate sportiva brianzola. 

Nessun commento:

Posta un commento