mercoledì 3 giugno 2015

Brianza CUP: Beach Volley & Soccer 5 spettacolo doppio!

Day after. La calma dopo la tempesta. 

Quella classica giornata di quiete che ne segue una di festa, di divertimento, di agonismo. Le pettorine, tranquille, girano nel cestello della lavatrice mentre poco lontano i palloni riposano nella rete. Le bombolette di ghiaccio vengono testate per capire chi di loro potrà ancora far parte del progetto ed i campi da gioco, sfiniti, vengono rinfrescati da un velo di rugiada calata nella notte, provvidenziale dopo l'arsura del giorno precedente. 

Gli addetti ai lavori, intanto, tirano le somme: si creano album fotografici sui social network, rendendo disponibili a tutti le emozioni immortalate durante la giornata precedente, ringraziano il centro sportivo per la collaborazione e già pensano al prossimo evento. Ma ciò che più risulta difficile, per loro, è trovare le parole per descrivere la giornata di ieri. E la difficoltà non sta soltanto nella loro scarsezza di dizionario, ma risiede proprio alla base nel soggetto della descrizione. Si, perché la giornata di ieri, come tantissime altre in precedenza, ha impressionato per la sua normalità. Tutto liscio, tutto preciso. Non un inghippo, una squadra non arrivata. Addirittura, una finale cominciata con un quarto d'ora d'anticipo sul ruolino di marcia. Tommaso Samiolo, intervistato a fine evento, dice: "la nostra forza sta nel fare sembrare semplice e normale ciò che semplice è normale non è affatto". E probabilmente ha ragione, il Samiolo, che qualche istante dopo prosegue: "il merito dell'ottima riuscita della giornata è senz'altro da suddividersi tra noi e le squadre: queste ultime hanno dimostrato correttezza e sano agonismo, interpretando nel migliore dei modi il dictat Brianzatornei".

È così, mentre sul campo 1 Drink Team superava Campa Male, aggiudicandosi un posto in finale, sul campo da Beach Volley i ragazzi di "Alla Sera Leoni" strapazzavano gli avversari de "Il Nido del Chiurlo". Poco dopo Sos Miscuglio cedeva sotto i colpi di Tubo Rosso (che già aveva trionfato il 1' maggio) e in contemporanea i Minions battevamo Team Garbine. Ecco allora che, all'alba delle 19:00, le finali sono decretate. Nel Beach Volley, dopo una bella partita, a trionfare sono i Minions, imponendosi con un 3-0 sugli avversari, che probabilmente risulta un po' troppo generoso. 

Nel calcio invece i Drink Team partono forte, e con il piede premuto sull'acceleratore si portano immediatamente in duplice vantaggio: pronti-via ed è 2-0. A poco serve la grande reazione dei Tubo Rosso, che riescono soltanto ad accorciare al minimo le distanze. 2-1 il finale, Drink Team campioni e con in tasca il pass per le finali nazionali di settembre targate, ovviamente, 24H.
Drink Team


L'appuntamento è con tutti (sia Beach Volley che calcio) al 5 luglio.

Nessun commento:

Posta un commento